Ilsensodelviaggio.comMy travel→Guida e consigli per un viaggio a Mauritius

Mauritius Low Cost – Guida e Consigli Di Viaggio 

Published: 25 Settembre 2019 / Author:gabriele vignolini

L’ isola vulcanica di Mauritius, situata a circa 600 miglia a est del Madagascar, è una delle destinazioni tropicali più popolari nell’Oceano Indiano.

 

Mauritius Baech

Anche se è appena percettibile su una mappa, questo paese ha alcuni siti notevoli e spiagge molto belle che ti faranno venire voglia di visitarlo, al tuo prossimo viaggio, come è successo con me. Circondata da mari blu cobalto protetti da scogliere e fiancheggiata da spiagge di sabbia bianca, Mauritius è spesso vista come una remota destinazione da sogno che è difficile da raggiungere e ancora più difficile da permettersi. Dalla mia esperienza, questo è lungi dall’essere vero.

Mentre l’isola è famosa tra i turisti e i viaggi di nozze, è possibile godere della bellezza di Mauritius con un budget limitato.

Qui ti mostrerò cosa fare e dove andare per sfruttare al massimo il tuo tempo lì con il budget di un semplice viaggiatore.

Dato che è una piccola isola, nel mezzo dell’Oceano Indiano, i voli per Mauritius sono spesso un po ‘costosi. Ma, come per tutto ciò che riguarda il “mondo dei viaggi”, con un po di ricerche e pazienza si può riuscire a risparmiare. Per noi è stato cosi infatti, dopo un po di giorni attaccato al mio computer tramite Skyscanner, sono riuscito a trovare un volo conveniente che mi ha permesso di partire.

Mauritius - Beach

INFORMAZIONI GENERALI IN PILLOLE

Quando andare: I periodi migliori per visitare l’isola sono tra i mesi di aprile e giugno e tra settembre e dicembre. Durante questo periodo il clima è più mite e le piogge sono più rare.C’è da dire ovviamente che le Mauritius, godendo di un clima tropicale, offrono un clima invidiabile tutto l’anno: da  evitare il periodo che va da gennaio a marzo, perchè spesso le isole sono attraversate da pericolosi cicloni.

La moneta: è la rupia mauriziana, ma in generale vengono accettati anche dollari ed euro, ci sono bancomat e sportelli di cambio sia all’aeroporto che nei maggiori centri abitati e vicino ai resort più importanti.

La lingua: quella ufficiale è l’inglese, ma tutti parlano correntemente anche il francese, oltre al creolo, in pratica sono tutti bilingui.

Passaporto: è indispensabile come documento d’ingresso, il visto turistico invece per i cittadini italiani non è richiesto. 

Fuso orario: è abbastanza favorevole, soltanto 3 ore in più di differenza rispetto all’Italia, 2 quando è in vigore l’ora legale.

 

Mauritius - Port Luis

DOVE ALLOGGIARE

Mentre l’isola è famosa per i suoi resort, hotel di lusso e ville deluxe, ci sono opzioni di alloggio economico in tutta l’isola, specialmente nelle città.

Consiglio di cercare sulla Costa ovest perchè è più riparata dal vento e più calda, quindi va bene praticamente tutto l’ anno. Mentre la costa est va bene soprattutto durante la loro estate, che corrisponde al nostro inverno, perché più ventilata e la temperatura del mare è un po’ più fresca.

Noi, dopo varie ricerche, abbiamo trovato una sistemazione al Fortuna Beach, un’ appartamento non molto grande ma dotato di tutti i confort e in una buona posizione, a 500 metri dalla spiaggia, davanti al supermercato, e con vicino un cambio monete e 4-5 ristoranti.

Clicca Quì Per vedere l’ ultimo prezzo su booking.com.

 

COME MUOVERSI A MAURITIUS?

Mauritius è abbastanza piccola, tanto da poter essere percorsa da nord a sud e viceversa in circa un giorno. Esistono vari modi per spostarsi e sono:

In autobus: l’ isola una buona rete che ti collegherà a quasi tutti i posti per meno di un dollaro a corsa. Sì, è così economico. Tuttavia, tieni presente che si tratta di un trasporto lento e funziona solo fino alle 18:30 in campagna e alle 20:00 in città.

Con i taxi: sono molto diffusi, e ti accompagnano dappertutto, sia a fare la spesa se vuoi, sia a fare escursione di una giornata intera. Non sono particolarmente cari e sono molto gentili e disponibili.

Con un auto a noleggio: opzione che abbiamo scelto noi, perché ci piace spostarci in autonomia. La guida è all’inglese, dove una volta abituati non crea nessun problema. Le strade sono in buone condizioni e con una adeguata segnaletica. La nostra auto, una piccola utilitaria, ci è costata tra i 35/40 euro al giorno

 

Mauritius - Mercato Port Luis

 DOVE MANGIARE A MAURITIUS?

La cucina che troverete sull’ Isola è un buon riassunto delle migliori cucine europee e asiatiche, dove il pesce e i crostacei la fanno naturalmente da padroni come ingredienti base in moltissimi dei piatti. Altri ingredienti immancabili della cucina tipica, frutto di questa magica terra, sono la vaniglia e le spezie come il curry, il coriandolo, lo zenzero.

Durante la nostra vacanza, per limitare il budget, abbiamo evitato i ristoranti di lusso e ci siamo orientati verso quelli piu’ economici e soprattutto quelli tipici del posto. Tra quelli che abbiamo provato ci sono piaciuti:

Sunshine fusion: a vederlo da fuori non gli si darebbe due lire, ma una volta entrati si cambia subito idea. Locale piccolo ma molto pulito dove poter mangiare dell’ ottimo pesce a buon prezzo!! il proprietario era davvero gentile. Si trova nella zona si Belle Mare.

Restaurant puchon: uno dei migliori posti dove abbiamo mangiato a Mauritius. Ristorante a conduzione familiare fuori dai circuiti turistici che serve cucina locale cucinata con prodotti molto freschi. Ottimo il filetto di pesce alla creola accompagnato da riso e una insalata. Questo ristorante si trova nella zona di Grand Baie.

Seabell restaurant: locale molto semplice che offre i piatti tipici del posto. Noi abbiamo sempre mangiato pesce e devo dire sempre molto buono e fresco. Ricordo in particolare  il polipo in salsa curcuma, e la frittura di calamari davvero ben fatti. Questo ristorante si trova lungo la strada che va a Poste Lafayette.

Volendo spendere ancora meno, ma non per questo peccare in qualità, si può mangiare anche nei tanti furgoncini per le strade e lungo le spiagge che offrono un ottimo “Street food“che va dalla carne al pesce o della semplice frutta.

Noi ci siamo stati diverse volte e ne siamo sempre rimasti soddisfatti.

  COSA FARE E VEDERE A MAURITIUS?

Fortunatamente, la maggior parte delle attrazioni di Mauritius non richiede un biglietto d’ingresso né un tour per godersele, purché sia ​​possibile raggiungerle in autobus o in auto. Se è necessaria una barca, dovrai pagare un traghetto, se disponibile, o un tour.

Fate un giro Port Luis: la capitale, dove oltre ai locali e ristoranti si può vedere il famoso mercato centrale vittoriano, è il luogo ideale per sperimentare il trambusto della città. Oppure fare un giro nel caratteristico quartiere cinese della città.

Visitate il Giardino botanico di Pamplemoussesil più antico e più importante dell’emisfero boreale. Questa è senza dubbio una delle maggiori attrazioni dell’ isola.

Andate a vedere le cascate di Rochester: sono a circa 3 km dal centro di Souillac, per arrivarci bisogna percorrere una strada sterrata in mezzo a un fitto canneto fino a un punto in cui non è piu’ possibile proseguire con la macchina ma bisogna continuare a piedi , circa 200 metri. Le cascate non sono molto alte, ma fanno lo stesso il suo effetto, in piu’ volendo si può fare anche il bagno.

Andate alla scoperta delle terre di Chamarel: dune di sabbia, che per qualche scherzo della natura, hanno assunto splendide sfumature di colore.

Dirigetivi al lago sacro di Gran Bassin: secondo la tradizione, il lago sarebbe nato dalle gocce d’acqua cadute dal capo del dio Shiva affascinato dalla bellezza di Mauritius, mentre volando portava su di sé il fiume Gange per impedire un’inondazione. Il lago non è molto grande , le sue sponde sono racchiuse dalla natura verdeggiante e dal tempio.. Grand Bassin è un importantissimo luogo di culto per la comunità indù dell’isola che fra febbraio e marzo si recano qui per adorare Shiva.

Lasciatevi affascinare dalla Penisola di Le Morne: zona che racchiude i paesaggi piu’ belli di Mauritius.

Fate un escursione al Parco Nazionale Black River Gorges: oltre 6.500 ettari di natura incontaminata, nell’area a sud-ovest di Mauritius, è una meta perfetta per gli amanti della natura. Al suo interno troverete paesaggi suggestivi, caratterizzati dai colori accesi dei fiori tropicali, dal verde dell’erba e dei tipici arbusti nani, dal delicato profumo delle distese di canna da zucchero. E ancora, a rendere questo posto unico, il blu dell’oceano indiano e le acque del fiume Black River Gorges, da cui il parco prende il nome.

Mauritius - Belle Mar Beach

 LE SPIAGGE E IL MARE A MAURITIUS

In generale, le spiagge a Mauritius non sono molto profonde, sono strette e ombreggiate. Il mare è cristallino con quella colorazione azzurra un po’  tipica dell’oceano indiano,  sono tutte pubbliche sull’isola, quindi nessuno vi potrà impedire di transitare anche in quelle degli hotel.

Le spiagge che abbiamo visto e che ci sono piaciute sono:

Spiaggia di Belle Mar e Palmar: lunghissima spiaggia di sabbia bianca, mare cristallino e una bella vegetazione. Nel tratto di spiaggia libera è presente una piccola pineta e qualche ristorantino.

Spiaggia di Bain Boeuf: una piccola caletta con poca spiaggia, ma ottima se si cerca un po di tranquillità. Ci siamo stati diverse volte e ci abbiamo trovato sempre pochissima gente.

Spiaggia di Pereybere: è una piccola spiaggia con un mare veramente bello, ma ci siamo stati poche volte perchè, a causa della vicinanza al centro abitato, è sempre molto affollata.

Spiagge di Mon Choisy e Troux aux blches: sono entrambe due spiagge molto belle dove, la prima è piu’ piccola e ombreggiata mentre la seconda è piu’ grande con la possibilità di noleggiare dei lettini.

Spiaggia di Blue Bay: molto bella e movimentata, si viene quì per fare snorkeling o escursioni in barca.

Isola dei cervi: bellissima isola con un mare da favola e circondata da mangrovie… con una lingua di sabbia dove prendere il sole. La spiaggia è abbastanza grande, quindi si possono fare delle belle camminate.

Ci si arriva, da Mauritius, o in barca o come abbiamo fatto noi con un catamarano. E’ stata un esperienza fantastica, oltre a vedere l isola abbiamo fatto snorkeling , visto i delfini e mangiato del buon pesce. Se ti piace questa escursione la puoi prenotare ☞ Cliccando Quì.

In questa meravigliosa isola abbiamo passato giorni meravigliosi ricchi di tante emozioni.  Un piccolo e sperduto angolo della terra in cui non mancano mai le sorprese positive e non ultimo il contatto con un popolo stupendo che ci ha veramente stupito.

Se hai bisogno di qualsiasi altra informazione o hai delle domande da farmi su questo viaggio puoi scrivere sul form di commenti sottostante, o direttamente attraverso la mia pagina Scrivimi.



Booking.com

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *