IlSensoDelViaggio.comBlogI migliori Tour da fare a Sharrm el Sheikh

I Migliori Tour da Fare a Sharm el Sheikh

Published: 02 Giugno 2020 / Author: gabriele vignolini

Cosa fare a Sharm el Sheikh? Ecco le escursioni più belle con info su durata, prezzi e le agenzie per organizzare la tua vacanza al meglio!!

I Migliori Tour da Fare a Sharm el Sheikh

Sharm el Sheikh è una delle più note località turistiche dell’Egitto che piace così tanto perchè, sicurezza a parte, qui si possono fare vacanza di lusso abbordabili con costi piuttosto contenuti in strutture di altissimo livello e soprattutto sole e caldo garantiti!! 

E’ la meta ideale per chi ama le spiagge paradisiache dal mare incontaminato e una destinazione perfetta per gli amanti delle immersioni, ma anche luogo di culture antiche come quella dei beduini del deserto.

Il clima della regione è subtropicale desertico, influenzato dal Mar Rosso e dal vicino deserto del Sahara che implica inverni miti, estati caldissime e la quasi totale assenza di pioggia.

Tutto ciò determina anche una temperatura dell’acqua generalmente alta che va dai  28°C in estate ai 22°C in inverno.

La località egiziana è quindi ideale tutto l’anno, anche se il periodo migliore va da aprile a novembre se si vuole godersi appieno il sole, il mare e delle bellissime immersioni.

D’altro canto, i mesi invernali anche se meno frequentati, rimangono comunque adatti e piacevoli per una vacanza.

Sharm el Sheikh-deserto

Come avrai capito Sharm offre parecchie attrattive turistiche che meritano sicuramente una visita, ecco quì alcune delle più belle che puoi fare:

1 – Isola di Tiran
Isola di Tiran-Sharm el Sheikh

L’ isola di Tiran, situata tra l’Egitto e l’Arabia Saudita, è per la sua quasi totalità completamente desertica e disabitata, caratterizzata da sabbia bianca finissima e un’acqua così trasparente, che ne fa una meta obbligatoria per gli amanti dello snorkeling e le immersioni.

Grazie alle sue quattro barriere coralline che la circondano è un paradiso sommerso che offre la possibilità di nuotare con delfini, tartarughe e innumerevoli pesci colorati

Da non perdere la tappa al relitto della nave mercantile Louilla, presente dagli Anni ’90 e dove, a causa della scarsa corrente e del basso fondale si possono scattare delle belle fotografie.

Per le persone che non sanno nuotare o per i bambini, è prevista la possibilità di un’escursione con barca munita di fondo in vetro da cui ammirare in tutta sicurezza la bellezza del mare.

Tour consigliati:

2 – Parco Nazionale Ras Mohammed
Parco Nazionale di Ras Mohammed

Una delle più belle escursioni che si possono fare da Sharm è sicuramente Ras Mohammed che, situato all’estremo sud della penisola del Sinai, è il parco nazionale più famoso d’Egitto, nonchè uno dei punti di immersione più conosciuti del mondo!!

La sua superficie di oltre 480 kmq, è un patrimonio unico di uccelli, specie marine e coralli in una barriera seconda per bellezza solo a quella australiana.

Naturalmente la maggior parte delle strutture a Sharm El Sheikh ha un pontile dal quale si può accedere alle acque cristalline del Mar Rosso e praticare lo snorkelling, in tutta sicurezza.

Ma senza dubbio la zona migliore per poter vedere la vera barriera corallina egiziana, è fuori dall’area dei grandi villaggi e hotel, dove la natura è ancora selvaggia e soprattutto incontaminata.

Tour consigliati:

Tour nel Parco Nazionale Ras Muhammad: dove potrai praticare un fantastico snorkeling e in aggiunta visitare e farti una nuotata nel magnifico lago magico.

. Snorkeling nel Parco Ras Mohammad con l’aggiunta di un avventuroso giro quad nel deserto e su un cammello solcando le dune tra i colori di uno splendido tramonto.

3 – Blue Hole
Blue hole-Sharm el Sheikh

Con questa bellissima escursione ci si avventura nel deserto, attraversando un paesaggio roccioso in direzione nord fino ad incontrare i famosi beduini e la loro millenaria civiltà.

Si prosegue poi fino a raggiungere il cosiddetto Blue Hole, un buco nella barriera corallina, profondo oltre 150 metri, che si crede si sarebbe formato a seguito della caduta di un meteorite o, più probabilmente, a causa di un forte terremoto.

Un vero e proprio paradiso in cui fare snorkeling ed immergersi in un mare incantato in cui il blu sembra ancora più blu!!

Tour consigliati:

. Snorkeling e safari sul cammello a Blue Hole: tour entusiasmante, con prelievo dal tuo hotel incluso, che prevede snorkeling nel Blue Hole e cavalcata sul dorso di un cammello fino a  conoscere la vita degli abitanti del deserto e osservare i cimiteri dei Beduini.

In alternativa con questo bellissimo tour oltre alle cose che puoi fare col precedente, è incluso anche un giro in quad nel deserto

4 – Naama Bay
Naama Bay-Sharm el Sheikh

Se hai voglia di farti un giro di sera e goderti un po di luci, bar e ristoranti allora devi andare a Naama Bay, la parte più moderna di Sharm el-Sheikh che rappresenta il grande sviluppo turistico che ha avuto il paese negli anni.

Ma nonostante la grande concentrazione commerciale la zona ha conservato una sua autenticità e se ne ha la prova per l’insistenza dei commercianti che hanno mantenuto uno stile di vendita da bazar.

E’ vero, in pratica ti fermano per strada e vogliono venderti qualsiasi cosa, ma se fai capire loro che non sei interessato desistono senza problemi.

Un altro motivo per cui si può venire da queste parti sono le sue acque turchesi  ideali per lo snorkeling e le immersioni subacquee e la presenza di diver provenienti da tutto il mondo ne è la dimostrazione.

5 – Cammellata, Cena Beduina e Osservazione Stellare
Cammellata-Sharm el Sheikh

Si parte il tardo pomeriggio da Sharm el-Sheikh per raggiungere la Wadi Mander (la Valle di Mander), da dove comincia la nostra passeggiata col cammello della durata di circa 40 minuti, ammirando il paesaggio circostante e le spettacolari luci del tramonto!!.

Una volta arrivati all’accampamento beduino verrà consumata la cena, un pasto tipico cucinato dagli stessi beduini con carne alla griglia, patate con salsa di pomodoro e sesamo, riso, insalata mista e un pane fresco preparato apposta per l’occasione.

Durante la cena è previsto lo spettacolo della Tenura, una danza  tipica e, una vota finito il tutto ci aspetta l’osservazione delle stelle nel deserto, con una piccola spiegazione dei vari corpi celesti.

Tour consigliati:

6 – Escursione Alla Città di Petra
Citta di Petra

Una delle cose che non dovrebbero mancare quando ci si reca a Sharm el-Sheikh è fare una visita alla magnifica città di Petra che, situata in Giordania, è uno dei siti archeologici più famosi del pianeta, dal 1985 patrimonio dell’unesco e considerata una delle sette meraviglie del mondo.

Petra l’antica città Rosa, cosiddetta per il colore rosa tenue delle sue mura, è stata scoperta da un esploratore svizzero che parti seguendo antiche leggende che narravano di una civiltà perduta.

La particolarità che la rende unica è che le sue facciate sono scavate interamente nella roccia e alla luce del sole acquistano variazioni cromatiche che vanno dal giallo ocra, rosso rosa e bianco rendendo Petra un luogo magico.

Tour consigliati:

7 – Monastero di Santa Caterina
Monastero di Santa Caterina-Egitto

Il monastero di Santa Caterina si trova alle pendici del monte Sinai a circa 1500 metri di altezza ed è il più antico monastero cristiano ancora esistente.

Grazie alla sua architettura bizantina e i suoi antichissimi manoscritti, che costituiscono la più vasta e meglio conservata biblioteca di testi antichi seconda solo a quella  di città del vaticano a Roma, è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 2002.

La sua struttura è costituita da numerosi edifici di epoche differenti in cui spiccano meravigliose porte intagliate, bellissimi affreschi e altre decorazioni religiose in oro e pietre preziose.

Ma il fascino e il mistero di questo posto, e delle montagne circostanti, è dato dalle tradizioni bibliche legate alla storia di Mosè.

La leggenda narra infatti che è in questi luoghi sacri che Mosè ricevette i famosi “dieci comandamenti”, fondamenti della religione cristiana.

Tour consigliati:

Sharm el Sheikh

Non hai trovato quello che cercavi?

Guarda qui TUTTI GLI ALTRI TOUR DA SHARM EL SHEIKH

Visto che la prudenza non è mai troppa, è bene ricordare che in un viaggio in Egitto è bene munirsi di una Assicurazione Sanitaria Privata (io la rinnovo ogni anno).

Gabriele-ilsensodelviaggio.com-blog-viaggi-avventura -e-fai-da-te

MI TROVI ANCHE SUI SOCIAL

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 0 vote
Article Rating
  •  
    2
    Shares
  •  
  •  
  • 2
  •  
  •  
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x