IlSensoDelViaggio.comBlog→Guida e consigli per un viaggio a Mauritius

Giardino di Pomplemousses – Mauritius

Published: 13 Luglio 2019 / Author: gabriele vignolini

Situati ad appena 11 Km da Port Luis, i Giardini di Pamplemousses, sono una dei maggiori punti di interesse da visitare a Mauritius. Possono essere visitati da lunedì a domenica, inclusi i festivi, dalle ore  08.30 alle ore 17.30  e i costi dei biglietti variano a seconda se si è residenti o meno, e in base alla età.

l nome “Pamplemousses” deriva dalla parola  “pompelmo” ed è legato al periodo della colonizzazione francese dell’isola. I giardini vennero inaugurati nel 1767 e ospitano oggi molte specie esotiche, alcune in via di estinzione. Si passeggia beatamente tra viali alberati, piante, profumi e specchi di acqua.

 

Obelisco ingresso giardino botanico Mauritius

Quì, oltre alle tartarughe giganti immortalate negli scatti fotografici di migliaia di visitatori, potrete apprezzare anche flora e piante molto particolari come le gigantesche ninfee Victoria, chiamate cosi’ in onore della celebratissima regina d’ Inghilterra. Queste piante hanno delle foglie che possono raggiungere i 2 metri di diametro e la particolarità di avere una vita breve, solo 2 giorni.

Altre cose particolari da vedere sono un il ficus religiosa, una pianta di otre 200 anni con le sue particolari foglie dalla forma a croce e una collezione di ben 85 esemplari di palme, considerate tra le più rare del mondo. Esiste anche un altra zona che vale la pena di visitare, un intera area dedicata alle piante medicinali.

Dal 1988 il giardino è stato ribattezzato “giardino botamico sir Seewoosaguar Ramgoolam” in onore de primo ministro mauriziano, ed è stato alimentato negli anni grazie a semi e piante provenienti da ogni parte del mondo

Un consiglio che voglio dare è che all’ ingresso troverete per pochi euro guide disponibili ad accompagnarvi nella visita. Considerata la notevole estensione del giardino (circa 37 ettari) è un opzione che, secondo me, va tenuta in considerazione.

La guida permette infatti di visitare solo le zone di maggior interesse e di vedere tutte le piante più particolari del giardino.

Se si sceglie questa opzione la visita dura circa un ora, quindi potrebbe essere presa in considerazione in qualche giornata di tempo incerto.

Gabriele-ilsensodelviaggio.com-blog-viaggi-avventura -e-fai-da-te

MI TROVI ANCHE SUI SOCIAL

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 0 vote
Article Rating
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x